Nuovi Itinerari

NUOVI ITINERARI è il titolo del progetto promosso dall’Associazione temporanea di scopo tra “La casa del sorriso Onlus Ong” e l’ “Associazione TED Formazione professionale”. Il progetto è stato approvato nell’ambito dell’Avviso Pubblico “EduCare” – priorità d’intervento C- promozione della piena partecipazione e del protagonismo dei bambini e dei ragazzi attraverso l’educazione tra pari (peer education) e il sostegno del dialogo inter generazionale tra bambini, ragazzi, adulti e anziani e le loro famiglie.

nuovi itinerari
ted formazione professionale

Il progetto NUOVI ITINERARI intende:

  • favorire la piena partecipazione e il protagonismo dei bambini e dei ragazzi della comunità di Monreale dando loro la possibilità di migliorare la propria autostima e le capacità sociali, relazionali e comunicative;
  • riattivare in modo innovativo quei rapporti di crescita e solidarietà tra pari e tra le diverse generazioni, attraverso la conoscenza e riattivazione della “relazione” con le tradizioni locali (leggende, dialetti, mestieri, ricette, gastronomia…) e la realizzazione di laboratori finalizzati alla attualizzazione delle stesse attraverso la progettazione partecipata di “itinerari” che potranno essere promossi e diffusi come percorsi di visita per le scuole del territorio.

RISULTATI ATTESI

Sviluppo nei partecipanti di:

– attitudine all’ascolto e all’osservazione e creatività.

Incremento nei partecipanti e nel territorio d’intervento di:

– senso di comunità;
– consapevolezza delle antiche tradizioni;
– rispetto generazionale;
– senso di appartenenza e impegno sociale.

TARGET ED ATTIVITA’ PREVISTE

Il progetto si rivolge a n. 60 bambini e ragazzi residenti a Monreale di età compresa tra i 7 e di 17 anni e si svilupperà nell’arco di n. 6 mesi, prevedendo 4 fasi principali:

1. Conoscenza e socializzazione

Coadiuvati da esperti, i ragazzi saranno guidati attraverso un processo di socializzazione e gestione eventi stressanti.

2. Co – progettazione

I tutor ed esperti incaricati coadiuveranno i ragazzi (suddivisi in sottogruppi per fascia d’età) attraverso un’attività di ricerca guidata, nella identificazione esecutiva delle tradizioni del territorio da “rivitalizzare”, degli anziani della comunità da intervistare per il recupero di informazioni. I ragazzi saranno quindi supportati nella elaborazione di tracce d’intervista da utilizzare durante le visite/incontri.

3. Visite

Realizzazione, in gruppo, di visite e incontri di conoscenza con soggetti/anziani facenti parte della comunità “detentori” delle tradizioni. I ragazzi avranno modo attraverso interviste e storytelling di riscoprire il territorio, confrontarsi con la comunità e recuperare informazioni/materiali utili per i successivi laboratori.

4. Laboratori ed evento finale

Infine si prevede di realizzare due tipologie di laboratori guidati:

  • creativi per la realizzazione di una brochure in formato cartaceo e digitale dove saranno definiti e promossi gli itinerari delle tradizioni identificati.
  • di cucina dove saranno riattualizzate tradizioni gastronomiche e antiche ricette. In questa fase si prevede anche il coinvolgimento dei familiari dei partecipanti e/o di altri membri della comunità funzionali alle attività. Al termine sarà organizzato un evento con presentazione della brochure ed elaborazione di una ricetta da parte dei ragazzi per la comunità partecipante.

La metodologia d’intervento prevede trasversalmente opportunità di apprendimento che possano essere facilitate dagli stessi ragazzi, dagli adulti e dalle famiglie/comunità.

Oltre all’ATS, il progetto vede la partecipazione in rete di attori territoriali che collaboreranno alla promozione delle attività tra i giovani del territorio e alla diffusione dei risultati, a sostegno del coinvolgimento dell’intera comunità di riferimento.

I commenti sono chiusi.